Città di Venezia

Venerdì Giornata mondiale del Rifugiato "Venezia città dell'asilo"

Venerdì Giornata mondiale del Rifugiato "Venezia città dell'asilo"

Venerdì 20 giugno, il Comune di Venezia celebra "Venezia città dell'asilo", la Giornata mondiale del Rifugiato, istituita dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. Si tratta di un'occasione di incontro e di riflessione intorno alla materia d'asilo, con il coinvolgimento dei beneficiari e delle persone impegnate nei servizi a questa dedicati, che da anni si svolge in città.

Alle ore 10, a Ca' Farsetti, ci sarà il confronto tra giornalisti ed esperti del settore sui temi dei media, dei rifugiati e del diritto d'asilo. Sono invitati a partecipare al dibattito, oltre ai rappresentanti delle istituzioni locali, la corrispondente dell'Herald Tribune, Caroline Brothers, il già corrispondente del Frankfurter Allgemeine Zeitung, Dietmar Polaczek,nAsher Colombo dell'Università di Bologna, Bruce Leimsidor, dell'Università di Ca' Foscari di Venezia. Alle ore 11 interverranno il sindaco di Venezia, Massimo Cacciari, e l'assessore comunale alle Politiche sociali, Sandro Simionato, che parleranno della promozione del diritto d'asilo.

Sono stati inoltre invitati quanti collaborano alla gestione dei progetti e degli interventi a favore dei rifugiati, il fondatore di Emergency, Gino Strada, la cantante colombiana testimonial della giornata, Marta Gomez, il vice prefetto, Antonino Gulletta, la responsabile del Servizio Pronto intervento sociale non residenti, Rosanna Marcato. Alle ore 21, all'auditorium di Santa Margherita, la giornata si concluderà con il concerto di Marta Gomez, per la prima volta in Italia con il suo gruppo. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Infine, domenica 22 giugno, al Forte Rossarol, Via Pezzana 1, a Tessera a partire dalle ore 16, ci sarà una festa, sempre in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato, con cibi, giochi, spettacoli e musiche.

Con viva cortese richiesta di pubblicazione / diffusione.

La presenza degli operatori dell'informazione sarà molto gradita.


Venezia, 17 giugno 2008

 

 
Ritorna al sito